Loading
Hillside Outside

CULTURA E NATURA

CHECK-IN
ADULTI
ANNI
CHECK-OUT
BAMBINI
ANNI
CHECK-IN
CHECK-IN CHECK-OUT
ADULTI
ANNI
ANNI
BAMBINI
 

CULTURA E NATURA

Potete aggiungere una dimensione diversa alle vostre vacanze scoprendo i misteri della Civiltà Licia, una delle pietre miliari della storia anatoliana. Nel corso dell’escursione sarete coinvolti in un mondo di culture, folclore e leggende straordinarie, scoprendo uno dei monumenti antichi più meravigliosi del mondo, nel cuore di una natura splendida.

  • Kaya Köy
    Un piccolo centro commerciale di una volta, oggi Kaya Köy è il “Villaggio della Pace ed Amicizia” e rappresenta un punto d’incontro delle varie culture e religioni. Sia la struttura architettonica ed ingegneristica che le decorazioni di mosaico degli edifici in muratura, costruiti sulle cime rocciose, vi sorprenderanno. Il monumento più importante da visitare nella zona è senz’altro la Chiesa costruita con grande maestria, in ottimo stato di conservazione e caratterizzata dai suoi pavimenti intarsiati.
  • Ölüdeniz
    Una delle spiagge più fotografate del Mediterraneo è quella di Ölüdeniz (Mare Morto) e la sua laguna blu ha una profondità di 40 metri. Questa meravigliosa spiaggia nascosta del golfo è caratterizzata dalle sue sabbie dorate. La laguna è tra le zone nazionali tutelate e chiuse a qualsiasi tipo di costruzione. Le acque della laguna hanno un colore che varia dal turchese all’acquamarina e grazie a queste caratteristiche straordinarie la spiaggia è classificata tra le migliori cinque spiagge del mondo. Con il parapendio potete lanciarvi dalla spiaggia e godervi dall’alto il meraviglioso panorama del Monte Babadağ e del Mare Morto.
  • Tlos e Saklikent
    Uno dei centri religiosi più importanti della Licia, Tlos è la città più vecchia della zona e nella mitologia è conosciuta come la casa di Bellerofonte e Pegaso. Circondata da prati e melograni, Tlos è famosa con la sua acropoli e con le sue colline rocciose e ripide, caratterizzate dalla presenza delle tombe, lapidi e sarcofagi posti sulle superfici delle rocce. Mentre al Saklıkent (Città nascosta) una storia di 3.000 anni aspetta i visitatori per essere scoperta. La zona è caratterizzata da un canyon che con le sue pareti alte e la lunghezza di 20 chilometri rappresenta il secondo canyon più lungo dell’Europa. Con una bella camminata nella zona si possono visitare anche le terme.
  • Xanthos
    Dichiarato patrimonio mondiale da parte dell’UNESCO, Xanthos è conosciuta come la città che ha preferito autodistruggersi piuttosto che finire nelle mani dell’Impero Persiano. Ogni pietra di questo incomparabile tesoro culturale, costituito da monumenti antichi, sacrofagi e strutture architettoniche, ha una sua storia che i visitatori ascoltano con curiosità dalle nostre guide esperte.
  • Pinara
    L’antica citta di Pinara è il luogo dove il primo concorso di bellezza dell’Anatolia venne organizzato. Per questo motivo ospita un tempio a forma di cuore dedicato ad Afrodite. Tra gli altri resti straordinari si trovano sarcofagi, tempi, tombe reali, acropoli, teatri, odeon, agora ed una chiesa.
  • Patara
    La città portuale molto vivace di una volta, Patara, secondo la leggenda è il luogo di nascita di Apollo. È una delle cittadine più belle della zona e ha una spiaggia lunga ben 18 chilometri. Gli scavi attualmente in corso nella città antica hanno messo in evidenza la straordinaria bellezza della lavorazione del materiale lapideo dell’epoca.
  • Kalkan e Kaş
    Scoprite queste due belle cittadine costiere dell’Antica Licia, non ancora invase dal cemento e famose per la bellezza della vita sottomarina dei siti d’immersione e per le attività all’aria aperta. Le tonalità di verde della natura, il blu del Mediterraneo, l’architettura tipica della zona e la tradizionale ospitalità turca vi faranno sentire a casa vostra.
  • Kadyanda e Üzümlü
    L’antica città della Lidia, Kadyanda, si trova ad un’altitudine di 900 metri dal livello del mare. I resti delle antiche civiltà turche e greche sono circondati dalle aree più panoramiche della zona di Fethiye. Le tombe con rilievi decorativi, le mura della città, lo stadio, il tempio, le arcate e gli altri edifici impressionanti dell’Epoca Romana sono tutti da visitare in un fiato. La gita archeologica nella zona si termina con la visita alla cittadina di Üzümlü, famosa con i suoi tessuti autentici e vini gustosi.
  • Myra e Kekova
    Man mano che ci si avvicina alla Myra, i visitatori rimarrano meravigliati dalle tombe scavate sulle colline che circondano l’anfiteatro più grande della Licia. La Chiesa di San Nicola una volta era un centro di pellegrinaggio molto frequentato ed infatti molti autori lo considerano il terzo edificio bizantino più importante dell’Anatolia. La zona di Kekova invece ospita la misteriosa città sommersa Simena, famosa con le sue tombe sottomarine, ed è un luogo molto rinomato per le sue meravigliose viste panoramiche. Nella zona è situato inoltre un tipico villaggio di pescatori dove le strutture antiche e mediovali si uniscono all’ombra di una fortezza rimasta in piedi. Il villaggio è il luogo di nascita di San Nicola.
  • Dalyan e Granchi Blu
    Si tratta di un’escursione del tutto speciale tra i giunchi e resti antichi da una parte, ed un splendido panorama mediterraneo dall’altra. Quando arriveremo a Dalyan, le tipiche barche da pesca di questa simpatica cittadina della Riviera Turca ci prenderanno e porteranno dove asseggeremo i famosi granchi blu della zona.
  • Dalyan, Kaunos e le Tartarughe Caretta Caretta
    Questa escursione in barca offre la possibilità di scoprire la vita delle famose tartarughe Caretta Caretta che vivono solo a Dalyan, oltre ai numerosi miracoli della natura, sparsi nella costa che va dalla splendida spiaggia di Iztuzu, lunga 4 km, al Lago di Köyceğiz. Uno degli ultimi paradisi terrestri rimasti in Turchia, Dalyan, per la sua natura intatta è un’area tutelata, circondata da pinete e campi di cotone. A Dalyan vivono le tartarughe Caretta Caretta riconoscibili con le loro teste più grandi del normale ed il guscio dal colore marrone rossiccio. Questi animali in via d’estinzione si riproducono nelle acque di Dalyan lasciando le loro uova nelle spiagge di Iztuzu dal maggio a settembre. Le rovine di Caunos risalgono all’VIII secolo A.C. e l’anfiteatro romano con 5.000 posti è il monumento più importante di questa zona. Il Il Lago di Köyceğiz invece è un lago abbastanza grande e riparato dai venti e si trova in corrispondenza del villaggio omonimo. Sempre nella zona si trovano le Terme di Sultaniye, famose per il bagno di fango che apporta tanti benefici sia per la salute generale che per la bellezza della pelle.
  • Efeso
    La città di Efeso è una delle città storiche meglio conservate del mondo ed ospita il straordinario Tempio di Artemide, classificato tra i sette miracoli del mondo. La storia della città di Efeso risale al III secolo A.C. ed è uno dei centri più importanti delle civiltà antiche. Per molti anni è stata la seconda città più grande dell’Impero Romano, seguendo, per lo statuto, la capitale dell’impero. Una delle Sette Chiese dell’Asia, citate nel capitolo “Apocalisse” del Nuovo Testamento, si trova in questo luogo e si crede che la Bibbia di Johannes sia stata scritta proprio qui.
  • Pamukkale(Cappadocia)
    Le rovine straordinarie della città antica di Hierapolis sono classificate tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO e le Terme di Pamukkale sono al servizio dell’uomo da circa 14.000 anni. Le terrazze constituite da strati di calcare bianco e travertino, le cascate di roccia e la dolina naturale costituiscono un panorama indimenticabile per i visitatori. I bagni fatti con le acque delle terme sono noti sia per i benefici che apportano agli occhi ed alla pelle, che per le caratteristiche terapeutiche contro l’asma e i dolori reumatici.

Noi Alla Stampa    |    Comunicazione    |    Business Partners    |    Carriere    |    Politica di Riservatezza